Single post

Perché bisogna supportare i marchi italiani

Nel mercato attuale delle vendite e degli acquisti, spesso ci troviamo di fronte alla possibilità di comprare prodotti che appartengono a marchi non italiani. Molte volte non prestiamo tanta attenzione a ciò che compriamo e non ci poniamo nemmeno il problema della scelta tra marchi italiani e non, e questo vale sia per il cibo (che a chilometro zero è migliore) che per i vestiti e le calzature. Sempre meglio preferire un sito italiano per la vendita di scarpe Hogan online, piuttosto che uno straniero. Ad ogni livello si tratta di una scelta fondamentale, che dovremmo tenere sempre più in considerazione. Forse non abbiamo mai pensato che supportare i marchi italiani è davvero conveniente da tanti punti di vista.

I vantaggi per il lavoro e la ricchezza nazionale

Preferire nell’acquisto i prodotti italiani è molto importante per contribuire allo sviluppo del lavoro in Italia. Si sa che stiamo vivendo nel nostro Paese un momento di crisi, anche dal punto di vista lavorativo, con la difficoltà di molti a trovare un’occupazione. Se decidiamo di acquistare marchi italiani, possiamo fare la nostra parte per dare un nuovo impulso ad una lunga filiera produttiva, che comprende il reperimento delle materie prime, la trasformazione e infine la vendita dei prodotti.

In questo modo contribuiamo anche attivamente a far crescere il prodotto interno lordo. Sarebbe molto importante, per spingere contro la tendenza a spostare la produzione all’estero, che è tipica di molte imprese.

I vantaggi per l’ambiente

Dobbiamo anche pensare che scegliendo i marchi italiani facciamo del bene all’ambiente in cui viviamo. Se ad esempio scegliamo cibi che rientrano nella nostra tradizione alimentare e che vengono prodotti nel nostro Paese, possiamo dare il nostro contributo alla coltivazione locale di ingredienti che servono alla preparazione dei cibi.

Tutto questo non fa altro che assicurare la tutela della biodiversità. Ma non è soltanto una questione strettamente ambientale, perché entrano in gioco anche fattori economici. Privilegiare i cibi italiani può far aumentare il reddito degli agricoltori ed evitare lo spopolamento delle campagne.

Cosa deve sapere il consumatore

Al di là di tutti i fattori economici e ambientali, il consumatore deve essere consapevole di ciò che accade quando sceglie di acquistare un marchio italiano. Agendo in questo modo, attribuisce un adeguato valore ad un’intera catena produttiva che spesso si basa su prodotti di qualità, che non possono garantire coloro che utilizzano materie prime importate dall’estero e spesso pagate molto di meno.

LEAVE A COMMENT

theme by teslathemes